Grazie al supporto dell’assessorato alla salute del Comune di Milano è stato possibile verificare e documentare, tramite un comitato medico-scientifico, i benefici ottenuti dai ragazzi disabili frequentatori dei corsi di “golf terapia”, svolti per la Federazione Italiana Golf Disabili dall’istruttore Pierluigi Locatelli dal 2007 al 2009 con il progetto “Golf senza barriere” e sono stati riscontrati sensibili risultati nell’attività psicomotoria dei frequentatori dei corsi di golf

 

corso di golf per disabili

 

Documentazione dei risultati medici della golf terapia

Golf e disabilità. Relazione tecnico scientifica della commissione medica –  Scarica il file completo (pdf)

  • Prof. Marco d’Imporzano – Primario dell’Istituto Ortopedico Gaetano Pini di Milano
  • Dott. Arturo Guarino – Specialista in medicina dello sport
  • Dott. Antonio Memeo – Specialista in Ortopedia e Traumatologia

**

Il Golf. Gli effetti benefici di uno sport versatile – Scarica il file completo (pdf)

 

Il progetto “Golf senza Barriere” nasce nel 2007 a Milano e in Europa, porta, per la prima volta, all’interno dei centri del Comune di Milano, il golf con funzioni terapeutiche ed è stato valutato di eccellenza, nel maggio 2008, da una delegazione della comunità Europea composta da 25 delegati venuti a osservare  lo svolgimento del progetto.                               Comunicato stampa :

SADAP, Progetto Europeo  –  Golf & disabilità : un binomio perfetto.                                                             

Si è concluso con grande successo e soddisfazione il secondo incontro del progetto europeo SADAP (SOCIAL ADAPTATION OF DISABLED ADULTS). Il progetto si compone di un partenariato europeo della durata di 24 mesi, rientrante nell’ambito del programma UE di apprendimento permanente denominato Grundtvig, che vede Atlha Onlus come promotore a livello italiano. Al partenariato prendono parte anche importanti Enti europei di inserimento ed integrazione dei disabili, quali: la Turkish Spastic Children Association (per la Turchia), il Reid Kerr College (per la Scozia e il Regno Unito) e il Phoenix Post Secondary Institute (per la Romania). Nell’ambito del secondo incontro progettuale – svoltosi a Milano presso la sede dell’Atlha Onlus dal 19 al 24 Maggio 2008 –25 delegati (personaggi di primo piano nell’ambito dei servizi sociali dei loro rispettivi paesi di appartenenza) hanno avuto l’occasione di incontrare i rappresentanti delle Istituzioni lombarde, responsabili delle politiche del lavoro per i disabili e, inoltre, visitare importanti realtà sportive per disabili. Tra queste, particolare interesse e gradimento ha riscosso la visita allo Sport Master Mediolanum: centro sportivo polifunzionale situato nel centro di Milano.Grazie alla gradita disponibilità del Presidente della Federazione Italiana Golf Disabili Roberto Caja e dell’Istruttore Pierluigi Locatelli, gli ospiti  hanno potuto effettuare una completa visita della struttura e dei corsi di “golf terapia”, verificando come il golf sia  una di quelle pratiche sportive  che ben si coniuga  per i  praticanti disabili, anche attraverso l’uso di ausili che non incidono o alterano le regole del gioco.
Milano, 25 Maggio 2008

Il golf, dal Brasile a Milano diventa “per la vita”. Un grande progetto

Golf senza Barriere

Golf senza Barriere

Golf senza Barriere

Golf senza Barriere

Golf senza Barriere

Golf senza Barriere

Golf senza Barriere

Golf senza Barriere

Golf senza Barriere